La differenza tra Root e Zero

Quando viene utilizzato come sostantivi , radice indica la parte di una pianta, generalmente sotterranea, che fissa e sostiene il corpo della pianta, assorbe e immagazzina acqua e sostanze nutritive, e in alcune piante è in grado di svolgere la riproduzione vegetativa, mentre zero indica il simbolo numerico che rappresenta il numero cardinale zero.

Quando viene utilizzato come verbi , radice significa correggere la radice, mentre zero significa azzerare uno strumento di misura.


Zero è anche numerale con il significato: il numero cardinale che precede uno e che non denota alcuna quantità o importo, rappresentato in numeri arabi come 0.



Zero è anche aggettivo con il significato: no, non qualsiasi.

controllare sotto per le altre definizioni di Radice e Zero

  1. Radice avere un sostantivo :

    La parte di una pianta, generalmente sotterranea, che fissa e sostiene il corpo della pianta, assorbe e immagazzina acqua e sostanze nutritive, e in alcune piante è in grado di svolgere la riproduzione vegetativa.

    Esempi:

    'Le radici di questo albero possono arrivare fino a venti metri sottoterra.'

  2. Radice avere un sostantivo :

    Un ortaggio a radice.

  3. Radice avere un sostantivo :

    La parte di un dente che si estende nell'osso che tiene il dente in posizione.

    Esempi:

    'Il danno alla radice è un problema comune di overbrushing.'

  4. Radice avere un sostantivo :

    La parte di un capello sotto la pelle che tiene i capelli in posizione.

    Esempi:

    'La radice è l'unica parte dei capelli che è viva.'

  5. Radice avere un sostantivo :

    La parte di un capello vicino alla pelle che non è stata tinta, permanentata o altrimenti trattata.

    Esempi:

    'Si è tinto i capelli di nero il mese scorso, così si possono vedere le radici grigie.'

  6. Radice avere un sostantivo :

    La fonte primaria; origine.

    Esempi:

    'L'amore per il denaro è la radice di tutti i mali.'

  7. Radice avere un sostantivo (aritmetica):

    Di un numero o di un'espressione, un numero che, se elevato a una potenza specificata, restituisce il numero o l'espressione specificata.

    Esempi:

    'La radice cubica di 27 è 3.'

  8. Radice avere un sostantivo (aritmetica):

    Una radice quadrata (intesa se non viene specificata alcuna potenza; in tal caso, 'la radice di' viene spesso abbreviata in 'radice').

    Esempi:

    'Moltiplica per radice 2.'

  9. Radice avere un sostantivo (analisi):

    Uno zero (di un'equazione).

  10. Radice avere un sostantivo (teoria dei grafi, informatica):

    Il singolo nodo di un albero che non ha padre.

  11. Radice avere un sostantivo (morfologia linguistica):

    L'unità lessicale primaria di una parola, che trasporta gli aspetti più significativi del contenuto semantico e non può essere ridotta in costituenti più piccoli. Gli steli flessivi spesso derivano dalle radici.

  12. Radice avere un sostantivo (filologia):

    Una parola da cui derivano un'altra o più parole.

  13. Radice avere un sostantivo (musica):

    Il tono fondamentale di qualsiasi accordo; il tono dalle cui armoniche, o sfumature, è composto un accordo.

    Esempi:

    'rfquotek Busby'

  14. Radice avere un sostantivo :

    Il luogo, la posizione o la parte più bassa.

  15. Radice avere un sostantivo (informatica):

    Nella terminologia UNIX, il primo account utente con accesso completo al sistema operativo e alla sua configurazione, che si trova alla radice della struttura delle directory; la persona che gestisce gli account su un sistema UNIX.

    Esempi:

    'Devo accedere come root prima di farlo.'

  16. Radice avere un sostantivo (informatica):

    La directory più alta di una struttura di directory che può contenere sia file che sottodirectory.

    Esempi:

    'Ho installato i file nella directory principale.'

  17. Radice avere un sostantivo (gergo):

    Un pene, soprattutto la base di un pene.

  1. Radice avere un verbo :

    Per riparare la radice; entrare nella terra, come radici; mettere radici e cominciare a crescere.

  2. Radice avere un verbo :

    Da fissare saldamente; da stabilire.

  3. Radice avere un verbo (informatica, slang, transitivo):

    Per entrare in un sistema informatico e ottenere l'accesso come root.

    Esempi:

    'Abbiamo radicato la sua scatola e ci abbiamo piantato un virus.'

  1. Radice avere un verbo (ambitransitivo):

    Per alzarsi o scavare con il muso.

    Esempi:

    'Un maiale radica la terra per i tartufi.'

  2. Radice avere un verbo (per estensione):

    Cercare favore o avanzamento tramite arti basse o servilismo umiliante; adulare.

  3. Radice avere un verbo (intransitivo):

    Rovistare; cercare come scavando nel terreno.

    Esempi:

    'fare il tifo in un cassetto pieno di spazzatura'

  4. Radice avere un verbo (transitivo):

    Per sradicare; abolire.

  5. Radice avere un verbo (Australia, Nuova Zelanda, Irlanda, volgare, slang):

    Avere rapporti sessuali.

  6. Radice avere un verbo (orticoltura, intransitivo):

    Per far crescere le radici

    Esempi:

    'Le talee stanno iniziando a radicare.'

  7. Radice avere un verbo (orticoltura, transitivo):

    Per preparare, sorvegliare o altrimenti provocare il radicamento delle talee

    Esempi:

    'Abbiamo radicato alcune talee la scorsa estate.'

  1. Radice avere un sostantivo (Australia, Nuova Zelanda, volgare, slang):

    Un atto di rapporto sessuale.

    Esempi:

    'Ti va una radice?'

  2. Radice avere un sostantivo (Australia, Nuova Zelanda, volgare, slang):

    Un partner sessuale.

  1. Radice avere un verbo (intransitivo, con 'for' o 'on', US):

    Per tifare (su); per mostrare sostegno (per) e sperare nel successo di.

    Esempi:

    'Faccio il tifo per te, non deludermi!'

  1. Zero avere un sostantivo :

    Il simbolo numerico che rappresenta il numero cardinale zero.

    Esempi:

    'Nella notazione unaria e k-adica in generale, zero è la stringa vuota.'

    'Scrivi 0.0 per indicare un numero in virgola mobile anziché lo zero intero.'

    'Il segno zero nella lingua dei segni americana è considerato maleducato in alcune culture.'

  2. Zero avere un sostantivo :

    La cifra 0 nei sistemi di numerazione decimale, binario e in tutti gli altri sistemi di numerazione di base.

    Esempi:

    'Un milione ha sei zeri.'

  3. Zero avere un sostantivo (informale, non numerabile):

    Niente o niente.

    Esempi:

    'La spedizione è andata persa, quindi non avevano in magazzino zero.'

    'Non sa nulla di umorismo.'

    'Alla fine, tutto il nostro duro lavoro è stato pari a zero.'

  4. Zero avere un sostantivo :

    Il valore di una grandezza corrispondente al numero cardinale zero.

    Esempi:

    'Il campo elettromagnetico non scende completamente a zero prima di un'inversione.'

  5. Zero avere un sostantivo :

    Il punto su una scala in cui ha origine la numerazione o la misurazione.

    Esempi:

    'La temperatura esterna è di dieci gradi sotto lo zero.'

  6. Zero avere un sostantivo (matematica):

    Un valore delle variabili indipendenti di una funzione, per la quale la funzione è uguale a zero.

    Esempi:

    'Gli zeri di un polinomio sono le sue radici secondo il teorema fondamentale dell'algebra.'

    'La derivata di una funzione continua differenziabile che incrocia due volte l'asse deve avere uno zero.'

    'Gli zeri non banali della funzione zeta di Riemann possono trovarsi tutti sulla linea critica.'

  7. Zero avere un sostantivo (matematica, algebra):

    L'elemento di identità additivo di una struttura algebrica monoide o maggiore, in particolare un gruppo o anello.

    Esempi:

    'Poiché uno zero commutativo è l'inverso di qualsiasi identità additiva, deve essere univoco quando esiste.'

    'Lo zero (di un anello o di un campo) ha la proprietà che il prodotto dello zero con qualsiasi elemento restituisce lo zero.'

    'L'anello del quoziente su un ideale massimale è un campo con un singolo elemento zero.'

  8. Zero avere un sostantivo (gergo):

    Una persona di poca o nessuna importanza.

    Esempi:

    'L'hanno trattato sgarbatamente come uno zero.'

  9. Zero avere un sostantivo (militare):

    A, un aereo da caccia a lungo raggio operato dal servizio aereo della marina giapponese dal 1940 al 1945.

  10. Zero avere un sostantivo :

    Un'impostazione di strumenti calibrati come un'arma da fuoco.

  11. Zero avere un sostantivo (finanza):

    Un titolo che ha uno zero coupon (non paga interessi periodici).

    Esempi:

    'Le acquisizioni sono state finanziate mediante l'emissione di zeri.'

  1. Zero come un aggettivo (informale):

    no, non qualsiasi

    Esempi:

    'Ha mostrato zero rispetto.'

  2. Zero come un aggettivo (meteorologia):

    Di un soffitto di nuvole, che limita la visione a 50 piedi (15 metri) o meno.

  3. Zero come un aggettivo (meteorologia):

    Di visibilità orizzontale, limitata a 165 piedi (50,3 metri) o inferiore.

  4. Zero come un aggettivo (linguistica):

    Presente a livello astratto, ma non realizzato nei dati.

    Esempi:

    'La radice di' kobieta 'con lo zero finale è' kobiet '. '

  1. Zero avere un verbo (transitivo):

    Azzerare uno strumento di misura; per calibrare la bilancia dello strumento sullo zero valido.

    Esempi:

    'Azzerare il fluorimetro con lo stesso solvente utilizzato per l'estrazione.'

  2. Zero avere un verbo (transitivo, informatico):

    Per modificare una posizione di memoria o un intervallo su valori zero; impostare a zero una variabile in un programma per computer.

    Esempi:

    'I risultati non erano coerenti perché un array non è stato azzerato durante l'inizializzazione.'

  3. Zero avere un verbo (transitivo):

    Per causare o impostare un valore o un importo pari a zero.

    Esempi:

    'Hanno cercato di azzerare il budget entro la fine del trimestre'.

  4. Zero avere un verbo (transitivo):

    Eliminare; cancellare; sovrascrivere con zeri.

  5. Zero avere un verbo (intransitivo):

    Scomparire

Confronta le parole:

Trova le differenze

Confronta con sinonimi e parole correlate:

  • base vs radice
  • origine vs radice
  • root vs sorgente
  • radice vs zero
  • polo vs radice
  • kernel vs root
  • etymon vs root
  • radice vs fittone
  • root vs superutente
  • radice vs gambo
  • scavare vs root
  • root vs root out
  • radice vs rovistare
  • radice vs vite
  • bang vs root
  • trapano vs radice
  • root vs shag
  • radice vs vite
  • root vs shag
  • radice vs vite
  • barrack vs root
  • tifare contro root
  • cifratura vs zero
  • niente contro zero
  • zero vs zero
  • niente contro zero
  • niente contro zero
  • nowt vs zero
  • null vs zero
  • bugger all vs zero
  • fanculo tutto contro zero
  • niente contro zero
  • zolla tutto contro zero
  • dolce FA vs zero
  • dolce Fanny Adams contro zero
  • zero vs zilch
  • zero vs zip
  • origine vs zero
  • zero vs punto zero
  • nadir vs zero
  • radice vs zero
  • polo vs zero
  • kernel vs zero
  • identità additiva vs zero
  • cifratura vs zero
  • nessuno contro zero
  • nullità vs zero
  • no vs zero
  • tara vs zero
  • zero contro zero fuori

Articoli Interessanti

La differenza tra Ace e King

L'asso è un singolo punto o punto su una carta da gioco o un dado, mentre il re è un monarca maschio.

La differenza tra Bent e Curved

Piegato è piegato, ammaccato, mentre curvo ha una o più curve.

La differenza tra Anacronistic e Obsolete

Anacronistico è errato nella data, mentre obsoleto non è più in uso.

La differenza tra criminale e illegale

Criminale è una persona che si è resa colpevole di un crimine, in particolare infrangere la legge, mentre illegale è un atto o una tecnica illegale.

La differenza tra Rana pescatrice e Rana pescatrice

La rana pescatrice è qualsiasi pesce del lophiiformes dell'ordine dei pesci ossei. questi pesci usano una crescita che può essere dimenata in modo da assomigliare a un animale da preda per attirare e catturare la loro preda, mentre la rana pescatrice è qualsiasi grande rana pescatrice che vive sul fondo del genere lophius, come il lophius piscatorius, dell'Atlantico, con una grande testa e la bocca.

La differenza tra leggibile e leggibile

Leggibile significa essere abbastanza chiaro da essere letto, leggibile, in particolare per la scrittura a mano, mentre leggibile è leggibile, possibile da leggere o almeno decifrare.

La differenza tra computer e laptop

Il computer è una persona impiegata per eseguire calcoli, mentre il laptop è un computer portatile.

La differenza tra Steam e Steamer

Il vapore è il vapore che si forma quando l'acqua passa dalla fase liquida alla fase gassosa, mentre il vaporizzatore è un recipiente in cui gli articoli sono sottoposti all'azione del vapore, come nei lavaggi e nei vari processi di fabbricazione.

La differenza tra Area e Zone

L'area è una misura dell'estensione di una superficie, mentre la zona è ciascuna delle cinque regioni della superficie terrestre in cui è stata divisa per differenze climatiche, vale a dire la zona torrida (tra i tropici), due zone temperate (tra i tropici e i circoli polari) e due zone fredde (all'interno dei circoli polari).

La differenza tra desossiribosio e pentoso

Il desossiribosio è un derivato del pentoso zucchero ribosio in cui il 2 'idrossile (-oh) è ridotto a un idrogeno (h), mentre il pentosio è uno zucchero o un saccaride contenente cinque atomi di carbonio.

La differenza tra cavallo e cavallo con maniglie

Il cavallo è un mammifero ungulato, del genere equus, spesso utilizzato nel corso della storia per l'equitazione e il lavoro di tiro, mentre il cavallo con maniglie è un attrezzo per esercizi ginnici con un corpo cilindrico ricoperto di cuoio e due pomelli verticali, come impugnature, vicino al centro.

La differenza tra Fork over e Shell out

La forchetta consiste nel rivoltare (terra, fieno, ecc.) Con una forchetta da giardinaggio, mentre sborsare è pagare, sborsare.

La differenza tra Diverse ed Heterogeneous

Diverso è costituito da molti elementi diversi, mentre eterogeneo è diverso per genere o natura.

La differenza tra corretto e ben educato

Il corretto è adatto o accettabile allo scopo o alle circostanze, mentre educato è avere buone maniere.

La differenza tra Legion e Troop

La legione è la principale unità o divisione dell'esercito romano, che di solito comprende da 3000 a 6000 soldati di fanteria e da 100 a 200 truppe di cavalleria, mentre la truppa è una raccolta di persone.

La differenza tra Lead e Leading

Il piombo è un elemento metallico pesante, flessibile, anelastico, di colore bluastro brillante, ma facilmente ossidabile, mentre la guida è un atto attraverso il quale si è guidati o guidati.

La differenza tra Megafan e Superfan

Megafan è una massa molto grande di sedimenti clastici depositati da un sistema fluviale mobile lateralmente che si apre a ventaglio dallo sbocco di una grande rete di drenaggio montuoso, mentre il superfan è un fan estremamente dedicato.

La differenza tra Frill e Ruffle

Il volant è una striscia di materiale pieghettato usato come decorazione o rifinitura, mentre il volant è una striscia di tessuto arricciata o arricciata aggiunta come rifinitura o decorazione.

La differenza tra Restrain e Withstrain

Trattenere è controllare o tenere sotto controllo, mentre frenare è trattenere.

La differenza tra Babe e Sweetheart

Babe è un neonato o un neonato, mentre la dolce metà è una persona sempre molto gentile.

La differenza tra Calf e Steer

Il vitello è una giovane vacca o toro, mentre il manzo è il maschio castrato del bestiame, specialmente quello allevato per la produzione di carne bovina.

La differenza tra Thick e Thin

Spesso è la parte più spessa, o più attiva o intensa, di qualcosa, mentre sottile è una perdita o uno strappo di carta dal retro di un francobollo, sebbene non sufficiente a creare un buco completo.

La differenza tra Pimp e Tout

Pimp è qualcuno che sollecita i clienti per la prostituzione e funge da manager per un gruppo di prostitute, mentre tout è qualcuno che fa pubblicità ai clienti in modo aggressivo.

La differenza tra Clinch e Cling

Il clinch è uno qualsiasi dei diversi legami, mentre l'aderenza è il frutto (specialmente la pesca) la cui polpa aderisce fortemente alla fossa.

La differenza tra Fierce e Mean

Fierce è estremamente violento, severo, feroce o selvaggio, mentre la media è comune.