La differenza tra Command e Order

Quando viene utilizzato come sostantivi , comando significa un ordine di fare qualcosa, mentre ordine significa disposizione, disposizione o sequenza.

Quando viene utilizzato come verbi , comando significa ordinare, dare ordini, mentre ordine significa impostare in una sorta di ordine.




controlla sotto per le altre definizioni di Comando e Ordine



  1. Comando avere un sostantivo :

    Un ordine per fare qualcosa.



    Esempi:

    'Mi è stato dato l'ordine di cessare le riprese.'

  2. Comando avere un sostantivo :

    Il diritto o l'autorità di ordinare, controllare o disporre di; il diritto di essere obbedito o di obbligare all'obbedienza.



    Esempi:

    'avere il comando di un esercito'

  3. Comando avere un sostantivo :

    potere di controllo, direzione o smaltimento; padronanza.

    Esempi:

    'aveva il comando della situazione'

    'L'Inghilterra ha a lungo detenuto il comando del mare'

    'una buona padronanza della lingua'

  4. Comando avere un sostantivo :

    Una posizione di autorità principale; una posizione che implica il diritto o il potere di ordinare o controllare.

    Esempi:

    'Il generale Smith è stato posto al comando.'

  5. Comando avere un sostantivo :

    L'atto di comandare; esercizio o autorità di influenza.

  6. Comando avere un sostantivo (militare):

    Un corpo o truppe, o qualsiasi forza navale o militare, sotto il controllo di un particolare ufficiale; per estensione, qualsiasi oggetto o ente affidato a qualcuno.

  7. Comando avere un sostantivo :

    Situazione dominante; portata o controllo o supervisione; estensione della vista o prospettiva.

  8. Comando avere un sostantivo (informatica):

    Una direttiva a un programma per computer che funge da interprete di qualche tipo, al fine di eseguire un compito specifico.

  9. Comando avere un sostantivo (baseball):

    Il grado di controllo che un lanciatore ha sui suoi lanci.

    Esempi:

    'Ha un buon comando stasera.'

  1. Comando avere un verbo (ambitransitivo):

    Per ordinare, dare ordini; imporre o dirigere con autorità.

    Esempi:

    'Al soldato è stato ordinato di smettere di sparare.'

    'Il re ha ordinato al suo servitore di portargli la cena.'

  2. Comando avere un verbo (ambitransitivo):

    Avere o esercitare il potere, il controllo o l'autorità suprema, soprattutto militare; avere sotto la direzione o il controllo.

    Esempi:

    'comandare un esercito o una nave'

  3. Comando avere un verbo (transitivo):

    Richiedere con autorità; esigere, ordinare, ingiungere.

    Esempi:

    'ha comandato il silenzio'

    'Se sei il figlio di Dio, di 'che queste pietre siano fatte di pane.'

  4. Comando avere un verbo (transitivo):

    dominare attraverso abilità, risorse, posizione ecc .; trascurare.

    Esempi:

    'Ponti comandati da una casa fortificata.' '(Motley.)'

  5. Comando avere un verbo (transitivo):

    Per esigere, costringere o garantire per influenza; meritare, rivendicare.

    Esempi:

    'Un buon magistrato esige il rispetto e l'affetto della gente.'

    'La giustizia esige il rispetto e l'affetto della gente.'

    'I prodotti migliori hanno il miglior prezzo.'

    'Questo lavoro richiede uno stipendio di £ 30.000.'

  6. Comando avere un verbo (transitivo):

    Tenere, controllare l'uso di.

    Esempi:

    'Il forte comandava la baia.'

  7. Comando avere un verbo (intransitivo, arcaico):

    Per avere una vista, come da una posizione superiore.

  8. Comando avere un verbo (obsoleto):

    Per dirigere a venire; donare.

  1. Ordine avere un sostantivo (numerabile):

    Disposizione, disposizione o sequenza.

  2. Ordine avere un sostantivo (numerabile):

    Una posizione in una disposizione, disposizione o sequenza.

  3. Ordine avere un sostantivo (non numerabile):

    Lo stato di essere ben organizzato.

    Esempi:

    «La casa è in ordine; la macchina è fuori servizio.

  4. Ordine avere un sostantivo (numerabile):

    Conformità alla legge o decoro; libertà dal disturbo; tranquillità generale; silenzio pubblico.

    Esempi:

    'per preservare l'ordine in una comunità o in un'assemblea'

  5. Ordine avere un sostantivo (numerabile):

    Un comando.

  6. Ordine avere un sostantivo (numerabile):

    Una richiesta di qualche prodotto o servizio; una commissione per l'acquisto, la vendita o la fornitura di beni.

  7. Ordine avere un sostantivo (numerabile):

    Un gruppo di aderenti religiosi, in particolare monaci o monache, separati all'interno della loro religione dall'adesione a una particolare regola o insieme di principi

    Esempi:

    'St. Ignazio di Loyola ha fondato l'ordine dei Gesuiti nel 1537. '

  8. Ordine avere un sostantivo (numerabile):

    Un'associazione di cavalieri

    Esempi:

    'l'Ordine della Giarrettiera, l'Ordine del Bagno.'

  9. Ordine avere un sostantivo :

    qualsiasi gruppo di persone con interessi comuni.

  10. Ordine avere un sostantivo (numerabile):

    Una decorazione, assegnata da un governo, una casa dinastica o un ente religioso a un individuo, di solito per un servizio distinto a una nazione o all'umanità.

  11. Ordine avere un sostantivo (numerabile, tassonomia):

    Un rango nella classificazione degli organismi, sotto la classe e sopra la famiglia; un taxon a quel livello.

    Esempi:

    'Le magnolie appartengono all'ordine Magnoliales.'

  12. Ordine avere un sostantivo :

    Un certo numero di cose o persone disposte in un luogo fisso o adatto, o posizione relativa; un grado; una riga; un voto; in particolare, un grado o una classe nella società; un carattere distinto, tipo o tipo.

    Esempi:

    'gli ordini superiori o inferiori della società'

    'talento di alto livello'

  13. Ordine avere un sostantivo :

    Grado o grado ecclesiastico, come diacono, sacerdote o vescovo; l'ufficio del ministero cristiano; spesso usato al plurale.

    Esempi:

    'prendere ordini, o prendere ordini sacri, cioè entrare in qualche grado del ministero'

  14. Ordine avere un sostantivo (architettura):

    La disposizione di una colonna e dei suoi componenti, e della trabeazione che vi poggia, nell'architettura classica; quindi (poiché la colonna e la trabeazione sono i tratti caratteristici dell'architettura classica) uno stile o un modo di progettazione architettonica.

  15. Ordine avere un sostantivo (cricket):

    La sequenza in cui i battitori di una parte battono; l'ordine di battuta.

  16. Ordine avere un sostantivo (elettronica):

    un potere di funzione polinomiale nel blocco di un circuito elettronico, come un filtro, un amplificatore, ecc.

    Esempi:

    'una cascata a 3 stadi di un filtro Butterworth passa-banda di 2 ° ordine.'

  17. Ordine avere un sostantivo (chimica):

    La potenza complessiva della legge di velocità di una reazione chimica, espressa come funzione polinomiale delle concentrazioni di reagenti e prodotti.

  18. Ordine avere un sostantivo (insiemistica):

    La cardinalità o il numero di elementi in un insieme, gruppo o altra struttura considerabile come un insieme.

  19. Ordine avere un sostantivo (teoria dei gruppi, di un elemento di un gruppo):

    Per un dato gruppo G ed elemento g ∈ G, il più piccolo numero naturale positivo n, se esiste, tale che (usando la notazione moltiplicativa), gn = e, dove e è l'elemento identità di G; se tale numero non esiste, l'elemento è detto di ordine infinito (o talvolta di ordine zero).

  20. Ordine avere un sostantivo (teoria dei grafi):

    Il numero di vertici in un grafico.

  21. Ordine avere un sostantivo (teoria dell'ordine):

    Un set parzialmente ordinato.

  22. Ordine avere un sostantivo (teoria dell'ordine):

    La relazione su un insieme parzialmente ordinato che determina che si tratta, di fatto, di un insieme parzialmente ordinato.

  23. Ordine avere un sostantivo (algebra):

    La somma degli esponenti sulle variabili in un monomio, o il più alto tra tutti i monomi in un polinomio.

    Esempi:

    'Si dice che un polinomio quadratico, a x ^ 2 + b x + c, sia di ordine (o grado) 2.'

  1. Ordine avere un verbo (transitivo):

    Per impostare in una sorta di ordine.

  2. Ordine avere un verbo (transitivo):

    Per organizzare, impostare nell'ordine corretto.

  3. Ordine avere un verbo (transitivo):

    Per impartire un comando a.

    Esempi:

    'per ordinare alle truppe di avanzare'

    'Mi ha ordinato di andarmene.'

  4. Ordine avere un verbo (transitivo):

    Per richiedere qualche prodotto o servizio; per garantire effettuando un ordine.

    Esempi:

    'ordinare generi alimentari'

  5. Ordine avere un verbo :

    Ammettere agli ordini sacri; ordinare; per ricevere nelle file del ministero.

Confronta le parole:

Trova le differenze

Confronta con sinonimi e parole correlate:

  • comando vs decreto
  • comando vs ordine
  • ordine vs ordinamento
  • ordine vs rango
  • comando vs ordine

Articoli Interessanti

La differenza tra Clasp e Clutch

Il fermaglio è un fermaglio o un supporto, in particolare uno che si aggancia, mentre la frizione è l'artiglio di un animale o di un uccello predatore.

La differenza tra obbligatorio e obbligatorio

Obbligatorio è obbligatorio, mentre obbligatorio è imporre un obbligo, legalmente o moralmente.

La differenza tra frode e racket

La frode è il crimine di rubare o ottenere in altro modo illegalmente denaro utilizzando tattiche di inganno, mentre la racchetta è una racchetta: un attrezzo con un manico collegato a un telaio rotondo teso con filo, tendini o corde di plastica e utilizzato per colpire una palla, come nel tennis o un birdie nel badminton.

La differenza tra Inobservant e Unbservant

Inosservante non è osservante, mentre inosservante non è osservante.

La differenza tra Stay e Uphold

Rimanere è sostenere, mentre sostenere è reggere.

La differenza tra Libel e Vilify

La diffamazione significa diffamare qualcuno, soprattutto in un modo che soddisfa la definizione legale di diffamazione, mentre diffamare significa dire cose diffamatorie su qualcuno o qualcosa.

La differenza tra Din e Racket

Il baccano è un forte rumore, mentre la racchetta è una racchetta: un attrezzo con un manico collegato a un telaio rotondo teso con filo metallico, tendini o corde di plastica e utilizzato per colpire una palla, come nel tennis o un uccellino nel badminton.

La differenza tra Speako e Typo

Speako è un errore commesso quando si parla, ad esempio pronunciare accidentalmente la parola sbagliata, mentre l'errore di battitura è un errore tipografico.

La differenza tra Domino mask e Loo

La maschera da domino è una piccola maschera spesso arrotondata che copre solo gli occhi e lo spazio tra di loro, mentre loo è il gioco di carte.

La differenza tra colloquiale e informale

Colloquiale indica un modo di parlare o di scrivere che è caratteristico della conversazione familiare, del linguaggio comune, mentre l'informale non è formale o cerimonioso.

La differenza tra Brink e Edge

Il bordo è il bordo, il margine o il bordo di un luogo ripido, come un precipizio, mentre il bordo è la linea di confine di una superficie.

La differenza tra Delay e Hold up

Il ritardo è rimandare a un momento successivo, mentre il ritardo è aspettare o ritardare.

La differenza tra Deplorabile e Patetico

Deplorabile merita una forte condanna, mentre patetico sta suscitando pietà, simpatia o compassione.

La differenza tra Gorge e Gullet

La gola è l'aspetto anteriore del collo, mentre l'esofago è la gola o l'esofago.

La differenza tra anello commutativo e campo

L'anello commutativo è un anello la cui operazione moltiplicativa è commutativa, mentre il campo è un'area di terra priva di boschi, città e paesi.

La differenza tra marito e moglie

Il marito è il padrone di casa, mentre il coniuge è una persona in un matrimonio o in una relazione coniugale.

La differenza tra l'inizio e l'inizio

L'inizio è l'atto di fare ciò che inizia qualcosa, mentre l'inizio è l'atto di qualcosa che inizia.

La differenza tra Inferior e Mean

Inferiore è una persona di statura inferiore a un'altra, mentre la media è un metodo o una linea di condotta utilizzata per ottenere un risultato.

La differenza tra Breezy e Windy

Breezy è con una brezza che soffia, con un vento vivace, piacevolmente ventoso, mentre ventoso è accompagnato dal vento.

La differenza tra Pip e Stone

Pip è una qualsiasi delle varie malattie respiratorie negli uccelli, in particolare la corizza infettiva, mentre la pietra è una sostanza terrosa dura che può formare grandi rocce.

La differenza tra Complessivo e Totale

Complessivamente è un indumento indossato sopra altri indumenti per proteggerlo, mentre il totale è una quantità ottenuta aggiungendo quantità minori.

La differenza tra Ranch e Station

Il ranch è un grande appezzamento di terreno utilizzato per l'allevamento di bovini, pecore o altro bestiame, mentre la stazione è il fatto di stare fermi.

La differenza tra l'anno tropicale e l'anno

L'anno tropicale è il tempo impiegato dal sole per tornare nella stessa posizione lungo l'eclittica, visto dalla terra, in particolare :, mentre l'anno è un anno solare, il tempo impiegato dalla terra per completare una rivoluzione del sole (tra 365,24 e 365,26 giorni a seconda del punto di riferimento).

La differenza tra Fling e Throw

Fling è un atto di lancio, spesso violentemente, mentre il lancio è il volo di un oggetto lanciato.

La differenza tra Aurora australis e Aurora borealis

Aurora australis è l'aurora dell'emisfero meridionale, mentre l'aurora boreale è l'aurora dell'emisfero settentrionale.