La differenza tra Come and Go

Quando viene utilizzato come sostantivi , venire significa arrivare, arrivo, mentre partire significa l'atto di andare.

Quando viene utilizzato come verbi , venire significa spostarsi da più lontano a più vicino a. per spostarsi verso l'altoparlante. per avvicinarsi all'ascoltatore. per spostarsi verso l'oggetto che è il fulcro della frase. avvicinarsi all'agente o al soggetto della clausola principale. per spostarsi verso un agente non dichiarato, mentre partire significa muoversi nello spazio (specialmente verso o attraverso un luogo).




Venire è anche interiezione con il significato: un'esclamazione per esprimere fastidio.



controlla sotto per le altre definizioni di Venire e Partire

  1. Venire avere un verbo (intransitivo):



    Per spostarsi da più lontano a più vicino a. Per spostarsi verso l'altoparlante. Muoversi verso l'ascoltatore. Per spostarsi verso l'oggetto che è il fulcro della frase. Per spostarsi verso l'agente o il soggetto della clausola principale. Per spostarsi verso un agente non dichiarato.

    Esempi:

    'Verrà' intorno alla montagna quando verrà ... '

    'Ho chiamato il cane, ma non è venuta.'



    'Smettila di perdere tempo e vieni qui!'

    'Aspetta, verrò tra un secondo.'

    'Dovresti chiedere al dottore di venire a casa tua.'

    'Nessuno può trovare Bertie Wooster quando le sue zie vengono a trovarlo.'

    'Centinaia di migliaia di persone vengono a Disneyland ogni anno.'

    'Re Canuto non è riuscito a fermare l'arrivo della marea.'

    'Ha lanciato il boomerang, che gli è tornato indietro.'

    'Il maggiordomo dovrebbe venire quando viene chiamato.'

  2. Venire avere un verbo (intransitivo):

    Arrivare.

  3. Venire avere un verbo (intransitivo):

    Apparire, manifestarsi.

    Esempi:

    'Il dolore alla gamba va e viene.'

  4. Venire avere un verbo (intransitivo):

    Per prendere una posizione relativa a qualcos'altro in una sequenza.

    Esempi:

    'Quale lettera viene prima di Y? L'inverno arriva dopo l'autunno.

  5. Venire avere un verbo (intransitivo, volgare, slang):

    Per raggiungere l'orgasmo; cum; eiaculare.

    Esempi:

    'È arrivato dopo pochi minuti.'

  6. Venire avere un verbo (copulativo, in senso figurato, con '' close ''):

    Per avvicinarsi a uno stato di essere o di realizzazione.

    Esempi:

    «Sono arrivati ​​molto vicini alla partenza in tempo. I suoi punteggi nei test si sono avvicinati alla perfezione.

    'Una delle viti si è allentata e lo skateboard si è rotto.'

  7. Venire avere un verbo (in senso figurato, con '' a ''):

    Adottare un particolare approccio o punto di vista riguardo a qualcosa.

    Esempi:

    'È arrivato alla letteratura di fantascienza come un tecnofilo affermato, e niente lo ha reso più felice che leggere un manoscritto pieno di aggeggi e whatzit immaginari.'

  8. Venire avere un verbo (copulativo, arcaico):

    Diventare, rivelarsi.

    Esempi:

    'Era un sogno che si avvera.'

  9. Venire avere un verbo (intransitivo):

    Da fornire o mettere a disposizione; esistere.

    Esempi:

    'È duro come vengono. I nostri milkshake sono disponibili nei gusti vaniglia, fragola e cioccolato. '

  10. Venire avere un verbo (gergo):

    Per portare a termine; riuscire in.

    Esempi:

    'Non puoi fare scherzi qui.'

  11. Venire avere un verbo (intransitivo):

    Accadere.

    Esempi:

    'Questo tipo di incidente avviene quando sei distratto.'

  12. Venire avere un verbo (intransitivo, con 'da' o talvolta 'di'):

    Avere come origine, originare. Avere un certo background sociale. Essere o essere stato residente o nativo. Essere stato allevato o impiegato da. Per iniziare (in una certa posizione); irradiare o derivare (da).

    Esempi:

    'Da dove vieni?'

    'Viene da una buona famiglia.'

    'Proviene da uno studio legale poco raccomandabile.'

    'Il fiume proviene da Bear Lake.'

    'Da dove viene questa strada?'

  13. Venire avere un verbo (intransitivo, di '' grano ''):

    Per germogliare.

  1. Venire avere un sostantivo (obsoleto):

    Arrivo, arrivo; approccio.

  2. Venire avere un sostantivo (volgare, slang):

    Sperma

  3. Venire avere un sostantivo (volgare, slang):

    Scarico eiaculatorio femminile.

  1. Venire avere un preposizione :

    Esempi:

    'Lascia riposare per circa tre mesi e, durante il periodo natalizio, avrai una deliziosa miscela da offrire ai tuoi ospiti.'

    'Dopo la pensione, la loro previdenza sociale potrebbe rivelarsi molto inferiore a quella su cui contavano.'

  1. Venire avere un sostantivo :

    nel suo uso medievale come middot ⟨·⟩ che serve come una forma di colon.

  1. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Per spostarsi: per spostarsi nello spazio (specialmente verso o attraverso un luogo). Muoversi o viaggiare nel tempo (sia letteralmente - in una situazione immaginaria o ipotetica in cui è possibile viaggiare nel tempo - o nella propria mente o conoscenza della documentazione storica). Per navigare (verso un file o una cartella su un computer, un sito su Internet, una memoria, ecc.). Per spostarsi (una distanza particolare o in un modo particolare). Spostarsi o viaggiare per fare qualcosa, o fare qualcosa mentre ci si muove. Lasciare; andare via. Camminare; viaggiare in piedi.

    Esempi:

    'Perché non vieni con noi? Questo treno attraversa Cincinnati diretto a Chicago. Chris, dove stai andando? Non ci sono mezzi pubblici dove sto andando. Wow, guardalo andare! '

    “Ieri è stata la seconda giornata più piovosa mai registrata; devi tornare indietro fino al 1896 per trovare un giorno in cui cadesse più pioggia ».

    'I fan vogliono vedere il Dodicesimo Dottore andare nel 51 ° secolo per visitare River in biblioteca.'

    «Oggi abbiamo percorso solo venti miglia. Questa macchina può girare intorno a quella.

    'Siamo andati a nuotare. Andiamo a fare spese.'

    'Per favore, non andare! Devo davvero andare. Gli operai andavano e venivano a tutte le ore della notte.

  2. Partire avere un verbo (intransitivo, principalmente, di una macchina):

    Per lavorare o funzionare (correttamente); per muoversi o eseguire (come richiesto).

    Esempi:

    'Il motore non funziona più.'

  3. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Iniziare; per iniziare (un'azione o un processo).

    Esempi:

    'Preparati, preparati, via! [[sui tuoi voti, preparati, vai sui tuoi voti, preparati, vai]]! [[sui tuoi voti sui tuoi voti]], set, go! '

    'Qui non va niente. Andiamo a cacciare.

  4. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Per fare una svolta, soprattutto in un gioco.

    Esempi:

    'È il tuo turno; partire.'

  5. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Partecipare.

    Esempi:

    'Vado a scuola a scuola. È andata a Yale. Vanno in chiesa solo a Natale ».

  6. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Procedere: procedere (spesso in un modo specificato, indicando la qualità percepita di un evento o stato). Procedere (soprattutto fare qualcosa di sciocco).

    Esempi:

    'È andata bene. 'Come vanno le cose?' 'Non male grazie.'

    'Perché sei dovuto andare a farlo?'

    'Perché sei dovuto andare a farlo?'

    «È andato a prendere a pugni il ragazzo. '

  7. Partire avere un verbo :

    Seguire o percorrere (un percorso): Seguire o procedere secondo (un corso o percorso). Per viaggiare o passare.

    Esempi:

    'Andiamo da questa parte per un po '.'

    'Stava andando da quella parte comunque, quindi si è offerta di mostrargli dove fosse.'

  8. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Per estendere (da un punto nel tempo o nello spazio a un altro).

    Esempi:

    'Questa proprietà arriva fino al confine di stato.'

  9. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Condurre (in un luogo); per dare accesso a.

    Esempi:

    'Questa strada va a Fort Smith?'

  10. Partire avere un verbo (copula):

    Diventare.

    Esempi:

    «Diventerai cieco. Sono impazzito / impazzito. Dopo aver fallito come criminale, ha deciso di andare dritto.

  11. Partire avere un verbo :

    Assumere l'obbligo o la funzione di; essere, servire come.

  12. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Essere continuamente o abitualmente in uno stato.

    Esempi:

    'Non voglio che i miei figli soffrano la fame. In estate andavamo scalzi ».

  13. Partire avere un verbo :

    Per arrivare a (una certa condizione o stato).

    Esempi:

    'si sono indebitati' ',' 'va a dormire verso le 10' ',' 'il negozio locale vuole passare al digitale e alla fine diventare globale'

  14. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Cambiare (da un valore all'altro) nel significato di wend.

    Esempi:

    'Il semaforo è passato direttamente dal verde al rosso.'

  15. Partire avere un verbo :

    Per risultare, per risultare; arrivare a (un certo risultato).

    Esempi:

    'Come è andato il tuo incontro con Smith?'

  16. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Tendere (verso un risultato).

    Esempi:

    «Be ', questo ti dimostra. Queste esperienze ci rendono più forti. '

  17. Partire avere un verbo :

    Contribuire a un prodotto o risultato finale (specificato).

    Esempi:

    'qualità che fanno una signora / lettore labiale / tiratore scelto'

  18. Partire avere un verbo (intransitivo, di tempo):

    Passare, esaurirsi: Trascorrere, passare; di scivolare via. Per finire o scomparire. Da spendere o esaurire.

    Esempi:

    'Il tempo è passato lentamente.'

    'Dopo tre giorni, il mio mal di testa finalmente è andato.'

    'I suoi soldi sono andati a bere.'

  19. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Morire.

  20. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Da scartare.

    Esempi:

    'Questa sedia deve andare.'

  21. Partire avere un verbo (intransitivo, cricket):

    Per essere perso o fuori: per essere perso. Essere fuori.

  22. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Spezzarsi o separarsi: collassare o cedere, separarsi. Per abbattere o decadere.

    Esempi:

    «Questa carne sta cominciando a esplodere. La mia mente sta andando. Ha 83 anni; la sua vista sta cominciando a diminuire.

  23. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Da vendere.

    Esempi:

    'Tutto deve andare. L'auto è costata cinquemila dollari.

  24. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Da dare, soprattutto da assegnare o da assegnare.

    Esempi:

    «La proprietà andrà a mia moglie. Il premio è andato a Steven Spielberg. '

  25. Partire avere un verbo (transitivo, intransitivo):

    Per sopravvivere o cavarsela; durare o persistere per un determinato periodo di tempo.

    Esempi:

    'Quanto tempo puoi stare senza acqua? Siamo partiti senza il tuo aiuto da un po 'di tempo. Sono passati dieci giorni ormai senza una sigaretta. Potete stare venti minuti senza litigare ?! '

  26. Partire avere un verbo (transitivo, sportivo):

    Per avere un certo record.

    Esempi:

    'Hanno scelto uno su tre in questa serie. La squadra va in cinque di fila. '

  27. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Per essere autorevole, accettato o valido: avere l'autorità (finale); essere autorevole. Essere accettato. Per essere valido.

    Esempi:

    'Qualunque cosa dica il capo, capisci?'

    'Va tutto bene qui.'

  28. Partire avere un verbo (transitivo, slang):

    Per dire (qualcosa), per emettere un suono: Per dire (qualcosa, ad alta voce oa se stessi). Per fare il suono (specificato). Suonare; fare rumore.

    Esempi:

    'Io dico,' Come se! ' E lei era tutta come, 'Qualunque cosa!'

    'Non appena l'ho fatto, ho detto' è stato stupido '.

    'I gatti fanno' miagolio '. Le motociclette vanno 'vroom'.

    'Mi sono svegliato appena prima dell'orologio.'

  29. Partire avere un verbo :

    Da esprimere o da comporre (in un certo modo).

    Esempi:

    'La melodia suona così. Mentre la storia va, ha avuto l'idea per la canzone mentre era seduto nel traffico. '

  30. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Ricorrere (a).

    Esempi:

    'Andrò in tribunale, se necessario.'

  31. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Applicare o sottoporsi a: Applicare se stessi; intraprendere; avere come obiettivo o intenzione. Fare uno sforzo, sottomettersi (a qualcosa). Lavorare (fino in fondo o oltre), soprattutto mentalmente.

    Esempi:

    'Mi unirò a una squadra sportiva.' '' 'Vorrei che andassi a trovarti un lavoro.' '' 'È andato a prenderlo, ma è rotolato fuori portata.'

    'Domani lascerà la città'. '

    «Non dovevi metterti nei guai. Non avrei mai pensato che sarebbe arrivato al punto di chiamarti. Ha fatto grandi spese per aiutarli a vincere '.

    «L'ho ripetuto cento volte. Non entriamo in questo adesso. '

  32. Partire avere un verbo (intransitivo, spesso seguito da una preposizione):

    Per adattarsi (in un luogo, o insieme a qualcosa): Per adattarsi. Per essere compatibile, soprattutto di colori o cibi e bevande. Appartenere (da qualche parte).

    Esempi:

    «Pensi che il divano passerà dalla porta? La cintura gli è appena passata intorno alla vita.

    «Questa tonalità di rosso non va con le tende. Il vino bianco si sposa meglio con il pesce che con il vino rosso ».

    «Le mie camicie vanno da questa parte dell'armadio. Questo pezzo del puzzle va dall'altra parte.

  33. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Ad oggi.

    Esempi:

    «Da quanto tempo stanno insieme? Va con lei da due settimane ».

  34. Partire avere un verbo (intransitivo):

    Attaccare: combattere o attaccare. Per attaccare.

    Esempi:

    'Sono andato da lui con un coltello.'

  35. Partire avere un verbo :

    Essere in generale; essere di solito.

    Esempi:

    'A giudicare dalle frasi, questa è piuttosto noiosa.'

  36. Partire avere un verbo (transitivo):

    Prendere (una parte particolare o condividere); partecipare nella misura di.

    Esempi:

    'Facciamo metà su questo.'

  37. Partire avere un verbo (transitivo):

    Per cedere o pesare.

    Esempi:

    'Quei bambini ne fanno cinque tonnellate ciascuno.'

  38. Partire avere un verbo (transitivo, intransitivo):

    Per offrire, fare un'offerta o scommettere un importo; pagare.

    Esempi:

    «È il più alto possibile. Potremmo andare a due e cinquanta.

    'Vado a dieci posti. Ti vado uno scellino.

  39. Partire avere un verbo (transitivo, colloquiale):

    Godere.

    Esempi:

    'Potrei andare a bere una birra adesso.'

  40. Partire avere un verbo (intransitivo, colloquiale):

    Per urinare o defecare.

    Esempi:

    'Ho davvero bisogno di andare. È riuscita ad andare oggi, signora Miggins?

  1. Partire avere un sostantivo (raro):

    L'atto di andare.

  2. Partire avere un sostantivo :

    Un turno in qualcosa, o in qualcosa (ad esempio un gioco).

    Esempi:

    'Sei stato su quel flipper abbastanza a lungo, ora lascia che tuo fratello provi.'

    'Adesso tocca a te.'

  3. Partire avere un sostantivo :

    Un tentativo, una prova.

    Esempi:

    'Ci proverò.'

  4. Partire avere un sostantivo :

    Un'approvazione o un'autorizzazione a fare qualcosa o ciò che è stato approvato.

    Esempi:

    'Inizieremo non appena il capo dice che è possibile.'

  5. Partire avere un sostantivo :

    Un atto; il lavoro o l'operazione.

  6. Partire avere un sostantivo (slang, datato):

    Una circostanza o un evento; un incidente.

  7. Partire avere un sostantivo (datato):

    La moda o il modo.

    Esempi:

    'abbastanza via'

  8. Partire avere un sostantivo (datato):

    Allegria rumorosa.

    Esempi:

    'un colpo alto'

  9. Partire avere un sostantivo (slang, arcaic):

    Un bicchiere di liquore; una quantità di alcolici.

  10. Partire avere un sostantivo :

    Potere di andare o fare; energia; vitalità; perseveranza.

    Esempi:

    'Non c'è niente da fare in lui.'

  11. Partire avere un sostantivo (cribbage):

    La situazione in cui un giocatore non può giocare una carta che non porterà il conteggio complessivo superiore a trentuno.

  12. Partire avere un sostantivo :

    Un periodo di attività.

    Esempi:

    'mangiato tutto in una volta'

  13. Partire avere un sostantivo (obsoleto, slang britannico):

    Un dandy; una persona alla moda.

  1. Partire avere un sostantivo (gioco da tavolo):

    Un gioco da tavolo strategico, originario della Cina, in cui due giocatori (bianco e nero) tentano di controllare la più grande area del tabellone con le loro pedine.

Confronta le parole:

Trova le differenze

Confronta con sinonimi e parole correlate:

  • vai contro muovi
  • fare vs andare
  • vai contro battistrada
  • disegnare vs andare
  • deriva vs vai
  • go vs wend
  • cross vs go
  • partenza vs andare
  • andare vs lasciare
  • uscita vs vai
  • vai vs vai via
  • vai vs esci
  • vai contro muovi
  • sparisci vs vai
  • vai vs svanisci
  • vai vs vai via
  • fine vs via
  • dissipare vs andare
  • appartenere vs andare
  • congelare vs andare
  • vai contro fermare
  • vai vs rimani
  • vai vs stai fermo
  • vai vs resta
  • vai vs stop
  • vieni vs vai
  • arrivare vs andare
  • approccio vs vai
  • vai vs rimani
  • vai vs resta
  • vai vs tieni premuto
  • crollare vs andare
  • crollo vs vai
  • disintegrarsi vs andare
  • cedere vs andare
  • funzione vs vai
  • vai al lavoro
  • andare contro operare
  • diventa vs vai
  • vai contro turno
  • in forma vs andare
  • vai contro passa
  • go vs stretch
  • vieni vs vai
  • vai vs fallo
  • vai vs esci
  • data vs vai
  • go vs stint
  • vai contro turno
  • vai contro muovi
  • vai contro turno
  • tentativo vs andare
  • bash vs go
  • vai contro colpo
  • vai contro pugnalata
  • vai vs prova
  • vai vs semaforo verde
  • vai alla modalità
  • andare contro lo stile
  • vai contro tendenza
  • gage vs go
  • vai contro misura
  • energia vs andare
  • flair vs go
  • vai contro la vivacità
  • vai contro la perseveranza
  • go vs pizzazz
  • vai contro lo spirito
  • go vs verve
  • vai contro vigore
  • go vs vim
  • vai contro vitalità
  • go vs scorza

Articoli Interessanti

La differenza tra comò e guardaroba

Il comò è un elemento di arredo della cucina, come un mobile con mensole, per riporre stoviglie o utensili, mentre l'armadio è uno spazio per tenere al sicuro vestiti e armature, in particolare uno spogliatoio o una cabina armadio accanto a una camera da letto.

La differenza tra Serpent e Snake

Il serpente è un serpente, mentre il serpente è un rettile senza gambe del subordine serpentes con un corpo lungo e sottile e una lingua a forma di forchetta.

La differenza tra dualismo e fisicalismo

Il dualismo è dualità, mentre il fisicalismo è una posizione filosofica che sostiene che tutto ciò che esiste non è più esteso delle sue proprietà fisiche.

La differenza tra Crew e Gang

L'equipaggio è una compagnia di persone, mentre la gang è un viaggio.

La differenza tra lavanderia automatica e lavanderia automatica

La lavanderia automatica è un luogo che dispone di strutture per il lavaggio e l'asciugatura di indumenti che il pubblico può pagare per l'uso, mentre la lavanderia a gettoni è una lavanderia self-service con lavatrici a gettoni, asciugatrici e talvolta macchine da stiro o stiratura, aperte al pubblico per lavare indumenti e articoli di stoffa per la casa.

La differenza tra Rapid e Slow

Rapido è una sezione ruvida di un fiume o di un torrente che è difficile da navigare a causa del movimento rapido e turbolento dell'acqua, mentre lento è qualcuno che è lento.

La differenza tra Arbitrate e Moderate

L'arbitrato consiste nel dare un giudizio (su una controversia) come arbitro o arbitro, mentre moderato significa ridurre l'eccessività di (qualcosa).

La differenza tra Reek e Stink

L'odore è un forte odore sgradevole, mentre la puzza è un forte cattivo odore.

La differenza tra frase affermativa e frase

La frase affermativa è una frase che afferma (piuttosto che nega) una proposizione, mentre la sentenza è la decisione o il giudizio di una giuria o di un tribunale.

La differenza tra nonno e nonno paterno

Il nonno è il genitore del genitore di qualcuno, mentre il nonno paterno è il padre del proprio padre.

La differenza tra etico e non etico

L'etica è o è relativa allo studio dell'etica, mentre non etica non è moralmente approvabile.

La differenza tra Defeatable e Undefeatable

Defeatable può essere sconfitto, mentre undefeatable non è disfatta.

La differenza tra creatività e creatività

La creatività è lo stato dell'essere creativi, mentre la creatività è la capacità di usare l'immaginazione per produrre un'idea o un prodotto nuovo che sia utile alla società.

La differenza tra Builder e Wrecker

Il builder è una persona che costruisce o costruisce cose, mentre il demolitore è una persona o una società che smantella veicoli vecchi o distrutti o altri oggetti, per reclamare parti utili. (Australia).

La differenza tra Dawn e Daybreak

L'alba è il periodo del crepuscolo mattutino immediatamente prima dell'alba, mentre l'alba è l'alba.

La differenza tra Accuse e Blame

L'accusa è l'accusa, mentre la colpa è la censura.

La differenza tra Behedge e Impede

Behedge è proteggersi, mentre ostacolare è intralciare.

La differenza tra Armadio e Credenza

L'armadio è un qualsiasi spazio privato, in particolare i bowers all'aperto, mentre la credenza è un mobile della sala da pranzo con cassetti e ripiani per biancheria e stoviglie.

La differenza tra proiezione e protuberanza

La proiezione è qualcosa che proietta, sporge, sporge, sporge o risalta, mentre la protuberanza è un rigonfiamento, una manopola, un gonfiore, una colonna vertebrale o qualsiasi cosa sporga.

La differenza tra volontario e disposto

Volontario è un breve brano musicale, spesso con improvvisazione, suonato su uno strumento solista, mentre volenteroso è l'esecuzione di un testamento.

La differenza tra Istituto e Scuola

L'Istituto è un'organizzazione fondata per promuovere una causa, mentre la scuola è un gruppo di pesci o un gruppo di mammiferi marini come focene, delfini o balene.

La differenza tra brossura e rilegata

Il libro in brossura è un libro con rilegatura flessibile, mentre la rilegatura è un libro in brossura.

La differenza tra Mix e Muddle

La miscela è il risultato della miscelazione di due o più sostanze, mentre la confusione è una miscela.

La differenza tra diverso e indifferente

Diverso non è lo stesso, mentre indifferente non è diverso.

La differenza tra Glitter e Sparkle

Il glitter è una luce brillante e scintillante, mentre lo scintillio è una piccola scintilla.